L'aspettativa di un bambino è certamenteun evento significativo per ogni famiglia. Ma, come sai, il datore di lavoro non sempre si rallegra con il suo subordinato. Ciò è dovuto non solo alla necessità di una ricerca non pianificata per un nuovo dipendente, ma anche a alcune perdite finanziarie. Fu in questo momento, per non perdere la situazione, una donna può controllare se stessa il calcolo delle prestazioni per la gravidanza e il parto.

Nell'anno in corso, il calcolo dell'indennità di gravidanza eil parto è fatto sia da vecchie che da nuove regole. La scelta è in questo caso data a una donna. La principale differenza è nella procedura per il calcolo del guadagno medio, che viene utilizzato nel calcolo dei benefici. Consideriamo due varianti dell'algoritmo, che viene utilizzato dal contabile per il calcolo.

Quindi, opzione 1. Queste sono le cosiddette vecchie regole che operavano in conformità con la legge federale fino alla fine del 2010. L'essenza di questo calcolo è che il calcolo del salario medio è per un periodo di 12 mesi prima del mese l'evento assicurato. E da quest'anno sono esclusi periodi come ferie, invalidità semplice, temporanea o malattia, ecc. Inoltre, secondo lo schema precedente, le entrate medie hanno un limite superiore fissato alla data di maturazione.

Opzione 2. Nuove regole, efficaci dal 1.01.2011 A differenza del vecchio regime, il calcolo delle prestazioni di maternità viene effettuato tenendo conto del reddito medio per 2 anni, che precede l'anno dell'evento assicurato. E nulla è escluso da questo periodo. In altre parole, per calcolare i guadagni medi giornalieri, tutti gli importi da cui sono stati pagati i premi assicurativi sono divisi per 730 giorni. I guadagni annuali massimi hanno anche un limite stabilito.

Un nuovo algoritmo per il calcolobenefici per la gravidanza, suggerisce che nel 2010 può essere assunto importo non superiore a 415 mila, per il 2011 questo importo è di 463 mila rubli. I guadagni per 2 anni sono sempre divisi per 730 giorni, anche se dagli anni calcolati era un anno bisestile. Pertanto, l'importo massimo dell'indennità giornaliera è di 1 miliardo e 202 rubli. 74 copechi, cioè. 415 mila + 463 mila: 730 giorni.

Per chiarezza, diamo un esempio. Se il guadagno medio mensile di una donna nel 2010 è di 28 mila, nel 2011 33 mila rubli, l'indennità giornaliera sarà di 1 mille 2 rubli. 74 copechi. ((28 * 12) + (33 * 12): 730).

Va notato che le organizzazioni che lavorano susistema più semplice o preferenziale di tassazione, calcolare l'indennità per la gravidanza e il parto per gli stessi motivi della società sul regime generale.

Come accennato in precedenza, le vecchie regolesuggerire il calcolo dell'indennità giornaliera media basata sui guadagni degli ultimi 12 mesi. Aggiungiamo tutti i pagamenti, soggetti ad assicurazione e dividiamo l'importo risultante per il numero di giorni inclusi nel periodo di fatturazione. Il periodo di calcolo indica solo i giorni in cui una donna è andata al lavoro, quindi i pagamenti, ad esempio, per ferie, assenze per malattia, ecc. in questo caso non vengono presi in considerazione. Quindi l'importo risultante viene confrontato con il valore limite. È importante che quest'anno sia calcolato con lo stesso algoritmo del 2010. Quindi, il limite massimo giornaliero di indennità nel 2012 non è superiore a 1 mille 136 rubli. 99 poliziotto Di conseguenza, fino ad oggi, il vantaggio massimo calcolato dalle nuove regole è maggiore della franchigia determinata secondo il vecchio schema. Tuttavia, questo vale solo per quelle donne il cui reddito biennale combinato è superiore a 830 mila rubli. Per tutti gli altri, il vecchio algoritmo di calcolo è ancora il più redditizio.

Riassumendo, possiamo concludere che il calcoloi benefici per la gravidanza e il parto sono fatti su un particolare schema a discrezione della futura madre. Nel caso in cui una donna non desideri calcolare secondo il vecchio algoritmo, il calcolo viene eseguito automaticamente secondo il nuovo schema.

Se, ad esempio, viene determinato il periodo del congedo per malattiamedico per un importo di 140 giorni, quindi l'importo massimo delle prestazioni secondo le vecchie regole sarà 196 mila 386 rubli. 30 copechi., E sotto le nuove regole - 168 mila 383 rubli. 60 copechi.

</ p>