Amore, amicizia, patria, il destino del poeta - quantoil più toccato nelle sue poesie AS Pushkin. Cosa mostrerà l'analisi del poema "È ora, amico mio, è ora ...", scritto nel 1834 e indirizzato a sua moglie Natalia?

Storia della creazione

Quando Pushkin ha compiuto 35 anni, voleva usciredimettersi e andare a vivere nel villaggio. I suoi piani non erano destinati a diventare realtà, poiché l'imperatore Nicola I temeva che il poeta avrebbe cominciato a esprimere liberamente i suoi pensieri su argomenti completamente diversi. Sui suoi ordini, Pushkin fu promosso nelle camere del junker e fu obbligato a venire al lavoro tutti i giorni. Ciò offendeva il poeta, dal momento che tali gradi venivano ricevuti solo da giovani uomini, inoltre, in quel momento aveva davvero bisogno di soldi ed era legato a Pietroburgo. Tutti i suoi pensieri e sentimenti espressi dal poeta nel lavoro e l'analisi del poema "È ora, amico mio, è ora ..." lo dimostra chiaramente.

analisi del poema è il momento del mio amico

Era anche difficile capire sua moglie, Natalia Goncharova, se voleva vivere con Alexander Sergeyevich nel villaggio o le piaceva la vita metropolitana e le palle da visita.

Analisi del poema "È ora che il mio amico abbia tempo ..." (Pushkin AS)

Prima di iniziare l'analisi, vale la pena di chiarirloIl poema non era finito e l'idea principale che Pushkin non poteva portare. Ma vedere una stretta relazione tra la prima e la seconda stanza è possibile, anche se a prima vista sono opposti l'uno all'altro.

Nella prima strofa il poeta parla della transitorietàvita. Molti ricercatori ritengono che Puskin abbia anticipato la sua morte e abbia quindi iniziato il suo lavoro con il fatto che la vita può finire improvvisamente. Tuttavia, altri credono che la morte nel lavoro non sia affatto una questione, al contrario, l'eroe lirico stava semplicemente sostenendo che c'è un giovane, arriva una maturazione che porta alla vecchiaia e, di conseguenza, alla morte, e tutto ciò avviene molto rapidamente. E questa volta vorrebbe passare con il suo amico o amante.

analisi del poema è ora di Pushkin il tempo del mio amico

Analisi del poema "È ora, amico mio, è ora ...""Mostra che la seconda strofa inizia con una riflessione sulla maturità e sulla felicità, ma questa non è la cosa principale - è più importante vivere in pace e libero arbitrio. Dopo tutto, questa è la vita - con i tuoi cari lontani dalla società secolare, dalla vanità e dall'invidia.

L'idea principale che passa in questi duela strofa - i giovani non hanno bisogno di un conforto familiare, e la maturità ha paura della solitudine, e quindi voglio lasciare una vita secolare e andare in un villaggio dove pace e tranquillità.

Genere, dimensione e rima

A 35 anni molte persone vogliono cambiare il stabilitoil ritmo della vita, per renderlo più calmo e misurato, quindi, sarebbe d'accordo con la linea "E 'il momento, il mio amico, è il momento ..." (Pushkin). L'analisi presuppone che il prodotto non è stato completato, e il culmine della poesia sarebbe il fatto che l'eroe lirico e sua moglie sono andati al villaggio e godere dei piaceri semplici fino alla sua morte.

è ora che il mio amico abbia tempo per l'analisi di Pushkin

Questo lavoro è scritto con un giambico a sei zampe,è stato usato il genere di testi filosofici. È ritmato, ha una coppia che fa rima con l'uso di rime femminili e maschili. Il poema doveva raccontare l'intera vita dell'eroe lirico, quindi è scritto chiaramente e in forma.

Percorsi e immagini

Come in molte delle sue poesie, nelle opere di Pushkin utilizza metafore e le loro varietà - la rappresentazione (ad esempio, "i giorni volano", "cuore chiede").

Analisi del poema "È ora, amico mio, è ora ...""Mostra che l'autore usa concetti che sono contrari alla fatica e alla morte - pace, volontà." La stanchezza non viene dalla vita in quanto tale, ma solo da un modo di vivere, da abitudini e da doveri ossessivi.

L'articolo usa l'antitesi: "vita e morte", così come i vecchi slavi ("dimora", "pura negligenza") e gli epiteti, che sono espressi dagli aggettivi ("schiavo stanco", "dimora distante", "condivisione invidiabile").

</ p>