Ossidi anfoteri (aventi proprietà doppie)- questo è nella maggior parte dei casi ossidi metallici, che hanno una piccola elettronegatività. A seconda delle condizioni esterne, mostrano proprietà acide o ossidi. Questi ossidi sono formati da metalli di transizione, che di solito mostrano i seguenti stati di ossidazione: ll, lll, lV.

Esempi di ossidi anfoteri: ossido di zinco (ZnO), ossido di cromo lll (Cr2O3), ossido di alluminio (Al2O3), ossido ll stagno (SnO), ossido di stagno IV (SnO2), ossido di piombo ll (PbO), piombo lV ossido (PbO2), ossido di titanio IV (TiO2), ossido di manganese lV (MnO2), ossido di ferro lll (Fe2O3), ossido di berillio (BeO).

Reazioni tipiche degli ossidi anfoteri:

1. Questi ossidi possono reagire con acidi forti. In questo caso, si formano i sali di questi acidi. Le reazioni di questo tipo sono manifestazioni delle proprietà del tipo di base. Ad esempio: ZnO (ossido di zinco) + H2SO4 (acido cloridrico) → ZnSO4 (solfato di zinco) + H2O (acqua).

2. Quando interagiscono con alcali forti, gli ossidi anfoteri e gli idrossidi mostrano proprietà acide. In questo caso, la dualità delle proprietà (vale a dire, l'amfotericity) si manifesta nella formazione di due sali.

Nella fusione, nella reazione con alcali, si forma un sale medio, ad esempio:
ZnO (ossido di zinco) + 2NaOH (idrossido di sodio) → Na2ZnO2 (sale medio comune) + H2O (acqua).
Al2O3 (allumina) + 2NaOH (idrossido di sodio) = 2NaAlO2 + H2O (acqua).
2Al (OH) 3 (idrossido di alluminio) + 3SO3 (ossido di zolfo) = Al2 (SO4) 3 (solfato di alluminio) + 3H2O (acqua).

In soluzione, ossidi anfoteri in reazione conalcali per formare un sale complesso, ad esempio: Al2O3 (allumina) + 2NaOH (idrossido di sodio) + 3H2O (acqua) + 2Na (Al (OH) 4) (un sale complesso di tetragidroksoalyuminat sodio).

3. Ogni metallo di qualsiasi ossido anfotero ha il suo numero di coordinazione. Ad esempio: per lo zinco (Zn) - 4, per l'alluminio (Al) - 4 o 6, per il cromo (Cr) - 4 (raro) o 6.

4. L'ossido anfotero non reagisce con l'acqua e non si dissolve in esso.

Quali reazioni dimostrano il metallo anfotero?

Convenzionalmente, un elemento anfotero puòesibire le proprietà di entrambi i metalli e non metalli. Tale caratteristica è presente negli elementi di un gruppo: Be (berillio), Ga (gallio), Ge (Germanio), Sn (tin), Pb, Sb (antimonio), Bi (bismuto), ed alcuni altri, nonché molti degli elementi B i gruppi sono Cr (cromo), Mn (manganese), Fe (ferro), Zn (zinco), Cd (cadmio) e altri.

Proviamo dalle seguenti reazioni chimiche l'anfotero dell'elemento chimico dello zinco (Zn):

1. Zn (OH) 2 (idrossido di zinco) + N2O5 (diazotene pentossido) = Zn (NO3) 2 (nitrato di zinco) + H2O (acqua).
ZnO (ossido di zinco) + 2HNO3 (acido nitrico) = Zn (NO3) 2 (nitrato di zinco) + H2O (acqua).

b) Zn (OH) 2 (idrossido di zinco) + Na2O (ossido di sodio) = Na2ZnO2 (sodio diossocinto) + H2O (acqua).
ZnO (ossido di zinco) + 2NaOH (idrossido di sodio) = Na2ZnO2 (sodio diossocinato) + H2O (acqua).

Nel caso in cui un elemento con doppiole proprietà nel composto hanno i seguenti gradi di ossidazione, le sue proprietà duali (anfotere) sono più evidenti nella fase intermedia dell'ossidazione.

Ad esempio, puoi portare il cromo (Cr). Questo elemento ha i seguenti stati di ossidazione: 3+, 2+, 6+. Nel caso di +3, le proprietà di base e quelle acide sono approssimativamente le stesse, mentre Cr + 2 è dominato dalle proprietà principali e Cr + 6 è acido. Ecco le reazioni che dimostrano questa affermazione:

Cr + 2 → CrO (ossido di cromo +2), Cr (OH) 2 → CrSO4;
Cr + 3 → Cr2O3 (ossido di cromo +3), Cr (OH) 3 (idrossido di cromo) → KCrO2 o cromo solfato Cr2 (SO4) 3;
Cr + 6 → CrO3 (ossido di cromo +6), H2CrO4 → K2CrO4.

Nella maggior parte dei casi, ossidi anfoterielementi chimici con un grado di ossidazione di +3 esistono nella meta forma. Ad esempio, possiamo fornire: metaidrossido di alluminio (formula chimica AlO (OH) e metaidrossido di ferro (formula chimica FeO (OH)).

Come ottengono gli ossidi anfoteri?

1. Il metodo più conveniente per ottenerli è la precipitazione da una soluzione acquosa usando ammoniaca idrato, cioè una base debole. Ad esempio:
Al (NO3) 3 (nitrato di alluminio) + 3 (H2OxNH3) (ammoniaca acquosa idrato) = Al (OH) 3 (ossido anfotero) + 3NH4NO3 (reazione viene effettuata sotto calore venti gradi).
Al (NO3) 3 (nitrato di alluminio) + 3 (H2OxNH3) (idrossido di ammonio acquoso) = AlO (OH) (ossido anfotero) + 3NH4NO3 + H2O (reazione eseguita a 80 ° C)

In questo caso, nella reazione di cambio di questo tipo nel casoL'idrossido di alluminio non precipiterà. Ciò è dovuto al fatto che l'alluminio passa nel anione causa delle sue proprietà duali: Al (OH) 3 (idrossido di alluminio) + OH- (alcali in eccesso) = [Al (OH) 4] - (idrossido di alluminio anione).

Esempi di reazioni di questo tipo:
Al (NO3) 3 (nitrato di alluminio) + 4NaOH (eccesso di idrossido di sodio) = 3NaNO3 + Na (Al (OH) 4).
ZnSO4 (solfato di zinco) + 4NaOH (eccesso di idrossido di sodio) = Na2SO4 + Na2 (Zn (OH) 4).

I sali, che si formano in questo caso, si riferiscono acomposti complessi. Essi comprendono anioni complessi: (Al (OH) 4) - ed un altro (Zn (OH) 4) 2-. Così ho chiamato il sale: Na (Al (OH) 4) - tetragidroksoalyuminat di sodio, Na2 (Zn (OH) 4) - tetragidroksotsinkat di sodio. prodotti di reazione di alluminio o zinco ossidi con gli alcali solidi sono chiamati diversamente: NaAlO2 - dioksoalyuminat sodio e Na2ZnO2 - dioksotsinkat sodio.

</ p>