Sotto l'abbreviazione di situazioni di emergenza (situazioni di emergenza)comprendere alcune situazioni negative che si sono sviluppate a seguito dell'impatto ambientale di determinati fattori. Il territorio della loro distribuzione può variare da una piccola area a intere città, paesi o, in teoria, persino all'intero globo. A seconda dell'origine, tali situazioni sono divise in diversi gruppi. Ogni gruppo, a sua volta, può contenere descrizioni di diversi ES simili.

Cause dell'emergere di condizioni estremepossono essere diversi incidenti in fabbriche e imprese (specialmente quelle impegnate in industrie chimiche, militari o potenzialmente pericolose). Anche qui è necessario elencare catastrofi e disastri naturali, fenomeni naturali sfavorevoli o anormali, altri incidenti di origine tecnogena e antropogenica. Di norma, il verificarsi di emergenze comporta molteplici conseguenze negative: in un modo o nell'altro, il danno è causato all'ambiente, alla salute umana o alle sue proprietà.

Tipi di disastri naturali

Una situazione di emergenza di natura naturale hagli stessi criteri generali di altri tipi di emergenze. In particolare, può essere locale o diffuso su un'area abbastanza grande. Una delle caratteristiche è la sua presenza spontanea. Ciò dovrebbe includere fenomeni geologici potenzialmente pericolosi (subsidenza del suolo, attività vulcanica), torba e incendi boschivi, fenomeni meteorologici intensi (come tempeste, grandine, uragani, nevicate, acquazzoni monsonici o tornado). Inoltre, le situazioni di calamità naturale comprendono incidenti idrologici (inondazioni), invasioni di parassiti, epidemie infettive tra animali e umani, cambiamenti nella composizione dell'aria o dell'acqua.

Nella maggior parte delle classificazioni internazionaliLe emergenze ambientali, che includono l'inquinamento ambientale, sono assegnate a un gruppo separato. Le ragioni di tale decisione radicato in un'origine mista di disastri ambientali: si svolge un importante influenza umana ruolo diretto, mentre una bufera di neve o uragano si verificano, a prescindere l'impatto di fattori antropici. Ma nei paesi della CSI tutto è unito in una categoria. Quindi, disastri simili dovrebbero anche essere attribuiti a disastri naturali. Quindi, ci sono solo due gruppi principali: emergenze tecnologiche e naturali.

Classificazione dei disastri naturali in Russia

Nonostante l'elevato sviluppo della scienza e della tecnologia,la persona continua a non essere protetta prima delle forze della natura e all'alba del suo aspetto. Ciò è particolarmente evidente in tempi di calamità, quando l'elemento irrompe nel nostro modo di vivere abituale e stabilito e lo cambia completamente. L'analisi delle situazioni di emergenza che si sono verificate negli ultimi decenni, fornisce previsioni deludenti. Secondo le osservazioni degli scienziati, ogni anno il numero di vittime di tali emergenze aumenta solo (in media, 8,5%). I disastri naturali stessi sono diventati più distruttivi del 4,3%. E questo nonostante un sistema sufficientemente sviluppato di previsione e prevenzione di eventi simili nel mondo.

Inoltre, ai nostri tempi è già ovvio cheL'impatto antropogenico ha ancora un effetto indiretto sul verificarsi di emergenze. Disastri naturali tragici e apparentemente accidentali possono essere causati dalle nostre stesse azioni sconsiderate. Ad esempio, la deforestazione nel tempo ha portato ad un aumento della frequenza delle alluvioni in Russia e ha notevolmente ampliato la diffusione di questo fenomeno pericoloso.

In totale sul territorio del nostro paese ci sono circa 30Fenomeni naturali che presentano una potenziale minaccia per le persone. La più grande forza distruttiva di loro ha tempeste, uragani e tornado. Gli acquazzoni, i terremoti, le frane e le valanghe rappresentano un pericolo particolare nelle zone montane. E con gli incendi boschivi, si deve condurre una battaglia annuale nei massicci della taiga. A causa del sistema di allerta insufficientemente sviluppato, molti dei fenomeni sopra descritti diventano ancora più pericolosi.

Secondo le statistiche, il più delle volte abbiamo delle emergenzel'origine atmosferica (28%), al secondo posto i terremoti (24%) e la terza linea è occupata da inondazioni stagionali (19%). Allo stesso tempo, circa il quaranta percento dell'intero territorio della Russia è considerato una zona sismica a tutti gli effetti. È noto che il terremoto è uno dei più terribili disastri naturali della natura, che può essere molto difficile da prevedere. Nella maggior parte dei casi, questo non può essere fatto. La situazione è complicata dal fatto che in queste aree ci sono grandi radiazioni e oggetti chimicamente pericolosi.

</ p>