L'unione doganale è formata con lo scopo di creareun unico territorio, e al suo interno ci sono tasse doganali e restrizioni economiche. L'eccezione è rappresentata da misure compensative, protettive e antidumping. L'unione doganale implica l'applicazione di un'unica tariffa doganale e altre misure destinate a regolamentare gli scambi di merci con paesi terzi.

definizione

L'unione doganale è l'unione di diversiStati parti che svolgono attività congiunte nel settore della politica doganale. Vengono aboliti anche i dazi doganali e le frontiere tra i partecipanti, mentre per gli altri stati viene introdotta un'unica tariffa doganale.

storia

Il primo tale sindacato sorse nel diciannovesimo secolo, con la partecipazione di Francia e Monaco.

unione doganale è

All'inizio del XX secolo, la doganaIl sindacato è la Svizzera e il Principato del Liechtenstein. Inoltre, a titolo di esempio, la conclusione dell'Accordo generale sulle tariffe doganali e sul commercio nel XX secolo, la Comunità economica europea è stata istituita nel 1957, che ha eliminato tutte le restrizioni sugli scambi tra i partecipanti e ha creato una tariffa doganale comune per gli scambi con i paesi terzi. Nel 1960 venne costituita l'Associazione europea di libero scambio che abolì le tasse doganali e le restrizioni quantitative sul commercio dei membri dell'associazione.

Nei paesi CEE ed EFTA,ci sono differenze nelle normative doganali e non ci sono dazi comuni nel commercio, nei paesi socialisti non esiste un'unione doganale, ma sono stati stipulati accordi che presuppongono la cooperazione e l'assistenza reciproca su questioni doganali.

Sono stati introdotti singoli documenti, metodi e formeregistrazione del carico come fiera e fiera. Sono stati firmati accordi per semplificare la loro registrazione in dogana. Questi accordi accelerano il movimento delle merci, rafforzano il mercato mondiale e prevengono ogni tipo di violazione.

unione doganale tajikistan

Nel 2010 era un'unica unione doganaleche comprendeva la Russia, il Kazakistan e la Repubblica di Bielorussia. Ciò implica la creazione di un unico territorio doganale e fornisce tutte le funzioni di controllo.

Quest'anno il Kirghizistan è entrato a far parte dell'Unione doganale, mentre la Russia sta rafforzando le sue posizioni.

Adozione dell'Unione doganale

Il 6 ottobre 2007 è stato concluso il trattato tra la Federazione russa, la Repubblica di Bielorussia e il Kazakistan sulla transizione verso un'unica unione doganale.

Dal 1 ° luglio 2010, in conformità con il codice doganale, il territorio doganale unificato dei tre paesi membri ha iniziato a funzionare.

unione doganale russia russia

Dichiarazioni e registrazioni eliminate alla doganaai confini di questi tre stati. Le merci possono essere spostate senza registrazione, il che elimina l'emergere dei costi. Si muovono molto più facilmente e riducono il costo della consegna delle merci.

In futuro, l'UnificatoSpazio economico (SES) con un mercato unico dei servizi funzionante che, oltre al commercio, comprende servizi e una miriade di altri settori di attività.

L'anno 2015 dell'Unione doganale è stato contrassegnato da un nuovoevento. L'entrata del prossimo membro dell'organizzazione introduce alcuni cambiamenti nella geopolitica. E la nuova struttura dell'organizzazione Customs Union (Kirghizistan, Russia, Kazakistan e altri) amplierà le relazioni commerciali nei paesi TC.

Informazioni generali

L'unione doganale è un'associazione finalizzata aaumento del livello economico negli Stati partecipanti. Il mercato creato ha oltre 180 milioni di persone con un fatturato di 900 miliardi di dollari.

La conclusione dell'unione doganale consentì alle merci di circolare liberamente su tutto il territorio con l'effetto di un controllo universale.

Se il fatto dell'esportazione è documentato, le accise non devono essere pagate e l'aliquota IVA è zero.

aderire all'unione doganale

Nel caso di importazione di merci in Russia dal Kazakistan e dalla Bielorussia, le autorità fiscali russe riscuotono accise e IVA. L'unione doganale è una forma di interazione facile e redditizia.

struttura

Partecipanti all'organizzazione dell'Unione doganale (unione doganale):

- Russia e Kazakistan (dal 1 ° luglio 2010).

- Bielorussia (dall'anno 06/07/2010).

- Armenia (dal 10/10/2014).

- Kirghizistan (dall'8 maggio 2015).

Candidati per l'ingresso:

- Tagikistan.

- Siria.

- Tunisia.

Adesione all'Unione doganale dei paesi candidatiè considerato nel prossimo futuro. L'espansione dell'organizzazione può migliorare il mercato mondiale. Entra paesi candidati dell'Unione doganale (Tagikistan, Siria, Tunisia) - è la prospettiva dei paesi più sviluppati a causa dell'espansione delle loro posizioni.

Organi direttivi

Il supremo organo di governo è il Consiglio internazionalecapi di stato e di governo. Inoltre, secondo l'accordo, è stata istituita la Commissione dell'Unione doganale, che è un organismo di regolamentazione permanente.

tc unione doganale

I più alti organi dell'istituzione nel 2009 hanno attuato misure complesse che hanno consentito di consolidare le basi contrattuali e legali dell'Unione doganale.

Secondo la decisione dei presidenti dei paesi partecipanti al sindacatouna commissione economica è stata istituita come organismo permanente di regolamentazione del governo sovranazionale, che è subordinato al Consiglio economico eurasiatico superiore.

Vantaggi principali

I principali vantaggi dell'unione doganale per le entità imprenditoriali rispetto alla zona di libero scambio sono:

  • Nei territori dell'Unione doganale, le spese per la creazione, la lavorazione e la movimentazione delle merci sono diminuite in modo significativo.
  • I costi del tempo e delle finanze derivanti dagli ostacoli amministrativi sono diminuiti sensibilmente.
  • Il numero di procedure doganali obbligatorie per il passaggio durante l'importazione di merci da paesi terzi è diminuito.
  • Nuovi mercati per le merci sono diventati disponibili.
  • L'unificazione della legislazione doganale ha portato alla sua semplificazione.

L'unione doganale e l'OMC

Nel processo di creazione dell'unione doganale, sono state espresse molte preoccupazioni sulla contraddizione delle norme dell'Unione doganale con le regole dell'OMC.

lo stato dell'unione doganale

Nel 2011, l'organizzazione ha riassunto tutti i suoi standard per la piena conformità con gli standard dell'OMC. Se gli stati dell'unione doganale aderiscono all'OMC, le regole dell'OMC saranno considerate prioritarie.

Nel 2012, la Russia ha aderito all'OMC, che ha portato alaggiornamento della tariffa doganale uniforme per i paesi dell'unione doganale conformemente ai requisiti dell'OMC. Il livello del 90% dei dazi all'importazione è rimasto lo stesso.

Conflitti interni

Nel novembre 2014, l'importazione di carne daBielorussia in Russia. Il volume era di circa 400 mila tonnellate. Allo stesso tempo, la parte russa ha adottato misure per rafforzare il controllo sulle merci che attraversano il confine bielorusso, il che contraddice le norme semplificate per il trasporto di merci che operano nel territorio dell'Unione doganale.

Gli osservatori hanno notato una buona combinazionemeccanismo dell'unione doganale e meccanismo di riesportazione di merci europee bandite in Russia. Ad esempio, l'importazione di pesce dalla Bielorussia, che è senza sbocco sul mare, verso la Russia è aumentata del 98%.

Presidente bielorusso A.G. Lukashenko fu oltraggiato dai divieti della parte russa e accusò la Russia di violare le regole dell'Unione doganale e di ignorare le norme dei diritti internazionali.

Dai segni degli osservatori, c'è un elemento nelle regole,secondo il quale, nel caso di restrizioni da parte della Russia su commercio e trasporto di merci la parte bielorussa ha il diritto di non rispettare i termini del contratto.

lo stato dell'unione doganale

Nel 2015, la Bielorussia è tornata al russocontrollo di frontiera, violando in tal modo i termini dell'accordo della CEEA. Inoltre, è stato annunciato che il rublo sarà probabilmente abbandonato sia dalla valuta di regolamento che dal ritorno degli insediamenti in dollari statunitensi. Gli esperti russi ritengono che in tale situazione l'integrazione regionale sia sotto attacco.

critica

Nel 2010, le forze di opposizione hanno tentato di organizzare un referendum per denunciare gli accordi. Il Kazakistan ha presentato un reclamo in merito alla violazione dei diritti sovrani.

Anche i commenti critici dell'unione doganale sono stati fatti sui seguenti punti:

  • Le condizioni di scambio e la certificazione dei beni sono scarsamente elaborate.
  • I termini dell'OMC sono stati imposti dalla Russia al Kazakistan e alla Bielorussia, che non sono membri dell'organizzazione summenzionata.
  • I redditi e le entrate sono presumibilmente distribuiti ingiustamente tra i paesi partecipanti.
  • L'unione doganale non è favorevole come progetto ai partecipanti attuali e potenziali.

Nel frattempo, gli studi indicano che, per una serie di ragioni ideologiche, l'unione doganale avvantaggia i suoi partecipanti in misura diversa.

Si è inoltre espresso il parere che l'unione doganale è un fantasma, non è praticabile come un'entità politica artificiale.

Opinioni nella società

Nel 2012, il Centro per gli studi sull'integrazionepresso la Banca di sviluppo euroasiatica è stata condotta un'indagine sociologica. L'indagine ha coinvolto i paesi della CSI e la Georgia. Una domanda è stata posta: "Che cosa pensi del fatto che le economie di Bielorussia, Kazakistan e Russia si siano unite?". Le risposte seguenti sono state ricevute dai paesi che entravano e hanno chiesto di aderire all'unione doganale:

- Tagikistan: "positivo" 76%, "indifferente" 17%, "negativo" 2%.

- Kazakistan: "positivamente" 80%, "indifferente" 10%, "negativo" 5%.

- Russia: "positivamente" 72%, "indifferente" 17%, "negativo" 4%.

- Uzbekistan: "positivamente" il 67%, "indifferente" il 14%, "negativo" il 2%.

- Kirghizistan: "positivamente" il 67%, "indifferente" il 15%, "negativo" l'8%.

- Moldavia: "positivo" 65%, "indifferente" 20%, "negativo" 7%.

- Armenia: "positivo" 61%, "indifferente" 26%, "negativo" 6%.

- Bielorussia: "positivamente" il 60%, "indifferente" il 28%, "negativo" il 6%.

- Ucraina: "positivamente" 57%, "indifferente" 31%, "negativo" 6%.

- Azerbaijan: "positivamente" 38%, "indifferente" 46%, "negativo" 11%.

- Georgia: "positivamente" il 30%, "indifferente" il 39%, "negativo" il 6%.

Pareri di esperti

Secondo il segretario della Commissione dell'Unione doganaleSergei Glazyev, TC è utile sia in termini di geopolitica, sia in termini di economia. Questo è un risultato importante che offre molti vantaggi innegabili agli Stati partecipanti.

Secondo il capo della FTF della Russia AndreyBelyaninov alla conferenza nel 2009, l'Unione doganale all'inizio del suo funzionamento creerà problemi alle autorità commerciali e doganali, ma questo non è altro che un periodo di transizione.

Il presidente della Repubblica di Belarus Alexander Lukashenkodefinisce l'unione doganale come il prossimo passo verso la creazione di uno spazio economico unico che costituisca la forma corretta di relazioni economiche tra i paesi partecipanti.

</ p>