La Francia è un paese che è avanti agli altri. Fu qui che avvennero le prime rivoluzioni, e non solo sociali, ma anche letterarie, che influenzarono lo sviluppo dell'arte nel mondo intero. Scrittori e poeti francesi hanno raggiunto altezze senza precedenti. È anche interessante che sia stato in Francia che il lavoro di molti geni sia stato valutato anche durante la vita. Oggi parleremo dei più importanti scrittori e poeti del XIX - inizi XX secolo e apriremo anche il velo sui momenti interessanti della loro vita.

Victor Marie Hugo (1802-1885)

È improbabile che altri poeti francesi possano raggiungerlocon lo scopo di Victor Hugo. Lo scrittore, che non aveva paura di sollevare temi sociali acuti nei suoi romanzi, e allo stesso tempo un poeta romantico, ha vissuto una lunga vita piena di successi creativi. Hugo come scrittore non è stato semplicemente riconosciuto durante la sua vita - si è arricchito facendo questo mestiere.

Poeti francesi

Dopo la "Cattedrale di Notre Dame" la sua gloriasolo aumentato. Ci sono molti scrittori nel mondo che potrebbero vivere il loro nome per 4 anni per la strada? Al 79 ° anno di vita (in occasione del compleanno di Victor Hugo), un arco di trionfo fu eretto su Aylau Avenue - in effetti, sotto le finestre dello scrittore. Attraverso di lei in quel giorno passarono 600.000 ammiratori del suo talento. Presto la strada fu ribattezzata in viale Victor-Hugo.

Dopo di sé, Victor Marie Hugo ha lasciato non soloopere eccellenti e una grande eredità, di cui 50.000 franchi sono stati lasciati in eredità ai poveri, ma anche uno strano punto nella volontà. Ordinò la ridenominazione della capitale della Francia - Parigi - a Hugopolis. In realtà, questo è l'unico elemento che non è stato eseguito.

Theophile Gautier (1811-1872)

Quando Victor Hugo ha lottato con il classicistacritica, Theophile Gautier è stato uno dei suoi sostenitori più vivi e fedeli. I poeti francesi hanno ricevuto un'eccellente ricostituzione delle loro fila: Gauthier non solo possedeva in modo impeccabile la tecnica della scrittura, ma aprì anche una nuova era nell'arte della Francia, che in seguito influenzò il mondo intero.

Scrittori e poeti francesi

Avendo resistito alla sua prima collezione nelle migliori tradizionistile romantico, Theophile Gauthier allo stesso tempo ha escluso i temi tradizionali dei versi e ha cambiato il vettore della poesia. Non ha scritto sulla bellezza della natura, sull'amore eterno e sulla politica. Inoltre, il poeta ha proclamato la complessità tecnica del verso come la componente più importante. Ciò significava che le sue poesie, pur restando romantiche nella forma, non erano in realtà le loro: i sentimenti lasciavano il posto alla forma.

Nell'ultima collezione, "Smalti e cammei", checonsiderato il top creativo Théophile Gautier, è venuto come un manifesto "scuola parnassiana" - "Arte". Egli ha proclamato il principio di "arte per l'arte", che poeti francesi accettati incondizionatamente.

Arthur Rambo (1854-1891)

Il poeta francese Arthur Rambo ha ispirato il suola vita e la poesia non sono una generazione. All'età giovanile, più volte fuggì da casa a Parigi, dove incontrò Paul Verlaine, inviandogli una poesia "Drunken ship". La connessione amichevole tra i poeti si trasformò molto presto in una storia d'amore. Questo è ciò che ha spinto Verlaine a lasciare la famiglia.

Poeta francese rembo

Durante la vita di Rimbaud solo 2 raccolte di poesie eseparatamente - il verso di debutto "Drunken ship", che gli ha immediatamente dato il riconoscimento. È interessante notare che la carriera del poeta fu molto breve: scrisse tutte le poesie all'età di 15-21 anni. E dopo che Arthur Rimbaud si è semplicemente rifiutato di scrivere. Categoricamente. E divenne un commerciante, vendendo spezie, armi e ... persone per il resto della sua vita.

Famosi poeti francesi Paul Eluard e GuillaumeApollinaire sono gli eredi riconosciuti di Arthur Rimbaud. Il suo lavoro e la sua persona hanno ispirato Henry Miller nel saggio "The Time of the Killers", e Patti Smith parla costantemente del poeta e cita le sue poesie.

Paul Verlaine (1844-1896)

I poeti francesi della fine del XIX secolo elessero PaoloVerlena era il suo "re", ma il re in esso non era abbastanza: un turbolento e un revisore, Verlaine descriveva l'aspetto sgradevole della vita: sporcizia, oscurità, peccati e passioni. Uno dei "padri" dell'impressionismo e del simbolismo nella letteratura, il poeta scrisse poesie, la cui bellezza non può essere tradotta in alcun modo.

famosi poeti francesi

Non importa quanto malvagio fosse il poeta francese, Rimbaudha svolto un ruolo enorme nel suo futuro destino. Dopo aver incontrato il giovane Arthur, Paul lo prese sotto la sua cura. Cercò il poeta per gli alloggi, anche per un po 'gli affittò una stanza, sebbene non fosse ricco. La loro storia d'amore durò per diversi anni: dopo che Verlaine lasciò la famiglia, viaggiarono, bevvero e si abbandonarono al più presto possibile.

Quando Rimbaud decise di lasciare il suo amante,Verlaine gli ha sparato al polso. Sebbene la vittima abbia rifiutato la domanda, Paul Verlaine è stato condannato a due anni di carcere. Dopo ciò, non si riprese. A causa dell'impossibilità di abbandonare la società di Arthur Rimbaud Verlaine non fu mai in grado di tornare da sua moglie - ottenne il divorzio e lo rovinò completamente.

Guillaume Apollinaire (1880-1918)

Il figlio di un aristocratico polacco, nato a Roma,Guillaume Apollinaire appartiene alla Francia. Fu a Parigi che visse giovani e anni maturi, fino alla sua morte. Come altri poeti francesi dell'epoca, Apollinaire cercò nuove forme e opportunità, cercò di essere oltraggioso - e ci riuscì.

Scrittori e poeti francesi

Dopo la pubblicazione di opere in prosa nello spirito dil'immoralità deliberata e un mini-raccolta di poesie "Bestiario, o di Orfeo corteo", pubblicato nel 1911, Guillaume Apollinaire pubblica prima raccolta di poesie full-length "Alcohol" (1913), che ha attirato subito l'attenzione della mancanza di grammatica, le immagini barocche e le differenze di tono.

La collezione "Caligram" è andata ancora oltre - tuttoi versi che sono entrati in questa collezione sono scritti in modo sorprendente: le linee delle opere sono disposte in diverse sagome. La vista del lettore è una donna con un cappello, un piccione che vola sopra la fontana, un vaso di fiori ... Questa forma trasmetteva l'essenza del verso. Il metodo, a proposito, è tutt'altro che nuovo: per dare alle poesie la forma fu iniziata dagli inglesi nel XVII secolo, ma in quel momento Apollinaire anticipò l'aspetto della "scrittura automatica", che i Surrealisti amavano tanto.

Il termine "surrealismo" appartiene appunto a GuillaumeApollinaire. Apparve dopo la produzione del suo "dramma surrealista" "Le sorelle di Tiresia" nel 1917. Un circolo di poeti con lui, guidato da questo momento, cominciò a essere chiamato surrealisti.

André Breton (1896-1966)

Per André Breton l'incontro con Guillaume Apollinairedivenne un punto di riferimento. Successe di fronte, in ospedale, dove il giovane André, un medico di formazione, faceva il medico. Apollinaire ha ricevuto una commozione cerebrale (un frammento del proiettile ha colpito la testa), dopo di che non si è ripreso.

Poeta comunista francese

Dal 1916 André Breton partecipa attivamente al lavoro delle avanguardie poetiche. Incontra Louis Aragon, Philippe Supo, Tristan Tzara, Paul Eluard, rivela la poesia di Lautraemont. Nel 1919, dopo la morte di Apollinaire, i poeti epatage cominciano a organizzarsi intorno ad Andre Breton. Anche quest'anno, insieme a Philippe Supo, viene pubblicata l'opera "Campi magnetici", scritta sul metodo della "scrittura automatica".

Dal 1924, dopo la proclamazione del primo Manifesto del Surrealismo, André Breton diventa il capo del movimento. Nella sua casa di Fontaine Avenue, si apre il Bureau of Surreal Studies, vengono pubblicate riviste. Questo fu l'inizio di un movimento veramente internazionale, come gli uffici cominciarono ad aprirsi in molte città del mondo.

Il poeta comunista francese André Breton è attivoha agitato i suoi sostenitori per unirsi al Partito comunista. Ha creduto così tanto negli ideali del comunismo che ha persino ricevuto un incontro con Leon Trotsky in Messico (anche se a quel tempo era già stato espulso dal Partito comunista).

Louis Aragon (1897-1982)

Un fedele compagno e compagno di Apollinaire, LouisAragon divenne la mano destra per André Breton. Il poeta francese, un comunista fino al suo ultimo respiro, nel 1920, Aragon pubblicò la prima raccolta di poesie "Fuochi d'artificio", scritte nello stile del surrealismo e di Dada.

Poeta francese

Dopo l'entrata del poeta nel Partito comunistaNel 1927, insieme a Breton, la sua opera viene trasformata. Diventa in qualche modo la "voce della festa", e nel 1931 viene processato per il poema "The Red Front", intriso di un pericoloso spirito di incitamento.

Perù, Louis Aragon appartiene anche alla "Storia dell'URSS". Ha sostenuto gli ideali del comunismo per il resto della sua vita, sebbene le sue opere recenti siano tornate un po 'alle tradizioni del realismo, non dipinte in "rosso".

</ p>