Il posizionamento del marchio è atrovare un posto speciale nella mente del pubblico di destinazione previsto. Inoltre, questo processo comporta la creazione di un'immagine speciale e attributi del marchio commerciale, che consentirà all'azienda di essere la più redditizia a distinguersi dal contesto delle imprese concorrenti. La pubblicità dei prodotti è necessaria al consumatore per capire se è necessario per lui, se soddisfa le sue aspettative.

Lo sviluppo del concetto di marca è la base ebase, che dovrebbe essere progettata per realizzare una prospettiva a lungo termine. Questo processo dovrebbe includere lo sviluppo di un'idea chiave, attributi e un ritratto di un potenziale consumatore.

Il posizionamento del brand ha un duplice significato. Innanzitutto, è un processo in cui si svolge lo sviluppo del concetto di base.

In secondo luogo, è necessario identificare alcune parole che diventeranno la quintessenza dello sviluppo e verranno ricordate molto rapidamente.

La progettazione di un marchio è un processo complesso e in più fasi che comprenderà diverse fasi principali. Consideriamoli in modo più dettagliato.

Il primo stadio. Per cominciare, l'ambiente dei concorrenti viene analizzato al fine di costruire un campo, valutare le loro piattaforme di comunicazione, condurre ricerche qualitative e quantitative nel mercato per identificare i consumatori.

Il secondo stadio. Inoltre, è necessario formulare ipotesi di posizionamento, selezionare gli attributi chiave del marchio, sviluppare opzioni per le piattaforme disponibili. Inoltre, vengono descritte le proprietà chiave, l'ideologia è formata graficamente.

La terza fase è lo sviluppo finale del marchio dell'azienda. Mette alla prova le opzioni disponibili per abbinare le preferenze per il pubblico di destinazione e l'unicità nel suo ambiente.

Di conseguenza, la versione finale viene selezionata e approvata.

Il posizionamento del marchio, la sua pianificazione e formazione dovrebbero essere basati su quattro regole d'oro.

La prima legge. Questo processo deve essere riconoscibile e unico. Ciò è necessario per una chiara e riuscita differenziazione dai concorrenti sul mercato. La pratica dimostra che è impossibile vincere questa "guerra" se l'offerta al consumatore un posizionamento simile, che è già occupato da altri, anche se sviluppato con successo del marchio.

Seconda legge Questo processo deve essere effettuato tenendo conto delle esigenze ovvie e nascoste dei clienti. La direzione dovrebbe porsi un certo numero di determinate domande. Il prodotto è necessario per il consumatore? Le proprietà e le qualità offerte da questo prodotto sono importanti per questo?

La terza legge. Il posizionamento del brand deve essere supportato da fatti reali e vincenti. Si consiglia di farlo in modo che il consumatore non provi delusione dal contatto con la merce. Se questo principio viene violato, sorge una situazione chiamata "sindrome di aspettative ingiustificate". Nella situazione inversa, c'è una base eccellente per il successo.

La quarta legge. Il posizionamento deve essere rispettato anche nei minimi dettagli. Questo vale anche per il processo di vendita dei prodotti. Il fatto è che un marchio prestigioso, che ha un costo elevato e un posizionamento esclusivo, ha bisogno di vendere in luoghi prestigiosi, piuttosto che in tende commerciali. Un simile approccio sarà presto in grado di depositare e screditare. Al contrario, un prodotto di massa, che viene presentato a basso costo, non richiede l'uso di ricevimenti complessi nella sua campagna pubblicitaria.

La quinta legge. Il posizionamento del marchio dovrebbe essere obbligatorio, ha il valore della pietra angolare su cui è costruito l'edificio di questo marchio.

</ p>